Prostituzione e droga: sventata organizzazione criminale transnazionale

12/11/2008 - Prima la prostituzione poi il traffico di droga: due anni di indagini transnazionali hanno portato stamani a 31 misure cautelari tra carcere e domiciliari.


17 gli arresti in fragranza tra staffette e corrieri. Un giro d'affari di oltre 4 milioni di euro emerso dal sequestro di 1 tonnellata e 250 kg di hashisch, 2 kg e mezzo di cocaina e 500 grammi di anfetamina. Davvero una vasta operazione quella che ha visto collaborare polizia giudiziaria, carabinieri di Pontedera, Dia e Dda di Firenze. Tutto nasce da un giro di servitu' a scopo sessuale dai risvolti agghiaccianti: protagoniste giovani albanesi e romene finite nelle grinfie di immigrati dall'Albania, stanziali nelle province di Firenze e Pisa e risultati poi coinvolti anche nel traffico di droga importata in Italia da Marocco e Spagna. Per sfruttare le donne bastava andare nel covo della banda criminale, guardarle, puntare il dito e fissare un prezzo. La base criminale era a Pisa, dove arrivavao soggetti da varie parti : dalla Sardegna, dal Piemonte e dall'estero.

Tra i Paesi coinvolti nella maxi operazione anche Olanda, Romania e Bulgaria.

http://www.toscanatv.com/leggi_news?idnews=NL086246