PDA

View Full Version : Marijuana, Legale In Argentina.



lequebecfume
08-27-2009, 04:54 AM
Salute

MARIJUANA, LEGALE IN ARGENTINA.

Scritto da Matteo Lamperini, Giovedì 27 Agosto 2009 09:00

Seguendo le orme del Messico e della Colombia, la Corte Suprema di Buenos Aires ha stabilito che è incostituzionale perseguire un maggiorenne che possieda marijuana per uso privato senza nuocere ad altre persone.

Molto interessante la motivazione della sentenza: "Ogni adulto è libero di decidere per la sua vita senza l'intervento dello Stato. Lo Stato non può stabilire cosa è morale e cosa non lo è". Alla base di questo persorso c'e' il tentativo da parte degli Stati Sudamericani di sconfiggere le organizzazione dei narcotrafficanti che gestiscono il mercato della droga e hanno forti influenze politiche in Paesi così poveri. La Chiesa Cattolica e le associazioni delle famiglie dei tossicodipendenti si sono opposte alla decisione di legalizzare la marijuana affermando che la nuova legge far* solo aumentare il consumo di droghe, sulla base di uno studio che ha rivelato come in Argentina sia aumentato dall'1,9 al 6 per cento l'assunzione di stupefacenti fra le popolazioni tra i 12 e 64 anni in appena due anni.

Nel maggio scorso Arnold Schearzenegger Governatore della California aveva dichiarato nello stupore generale che si stava valutando la possibilit* di legalizzare la marijuana, tassandone le coltivazioni, il commercio e l'uso per trovare nuove entrate alle casse dello Stato.

In Italia le droghe leggere (Cannabis, Marijuana) sono a tutti gli effetti equiparate alle droghe pesanti sotto l'aspetto della pericolosit* e delle sanzioni (Legge 49/2006). E' illegale detenere, cedere e consumare sostanze stupefacenti in qualsiasi quantit*. Nel particolare possedendo piu' di mezzo grammo di Cannabis, 750 grammi di Cocaina o Ecstacy, 1/4 di grammo di Eroina, 150 grammi di Lsd o 500 grammi di Anfetamina si diventa spacciatori e si richiano pene da 1 a 20 anni di carcere. Il Consumo è comunque punito con sanzioni amministrative revocabili se il tossicodipendente si sottopone a programmi terapeutici.

Le leggi che disciplinano il consumo di droga e la detenzione finalizzata all’uso personale variano in misura considerevole nei vari paesi dell’Ue.

In Olanda la vendita di droghe leggere viene normalmente punita, anche se è tollerata la vendita di quantit* fino a 5 grammi in coffee-shop autorizzati, mentre è duramente perseguitata la vendita e l'assunzione di droghe pesanti.

In Spagna e Portogallo la detenzione di qualsiasi stupefacente per uso personale non è soggetta a sanzioni penali. La sanzione è piuttosto ad essere di tipo amministrativo (ammenda, diffida, revoca della patente).

In Grecia, Norvegia, Finlandia e Svezia la legge vieta nella meniera piu' assoluta l'uso e la vendita di stupefacenti.
La tendenza generale in seno ai sistemi giudiziari penali degli Stati membri della Comunit* Europea evidenzia l’elaborazione di norme e linee guida simili verso la tossicodipendenza, e soprattutto una spinta a valutare sanzioni meno severe nei confronti dell’uso personale di stupefacenti.


http://www.mauxa.com/index.php/stile-a-benessere-mainmenu-165/salute-mainmenu-167/552-marijuana-legale-in-argentina



--LEQ

LEGALICE, REGULE, EDUQUE, y MEDIQUE